Sviluppo territoriale

ZES, D'Ambrosio replica a Baldassarre: «Negligente o inconsistente dare sempre colpa ad altri»

Per l'ex sindaco D'Ambrosio il sindaco Baldassarre "non conosce la città" e replica a quanto dichiarato ieri dal primo cittadino

Politica
Santeramo mercoledì 08 agosto 2018
di La Redazione
Michele D'Ambrosio, già sindaco di Santeramo ed attuale consigliere di minoranza
Michele D'Ambrosio, già sindaco di Santeramo ed attuale consigliere di minoranza © Nicola Gatti

«Certo chi è negligente o inconsistente dà sempre la colpa agli altri».

Inizia così la replica di Michele D’Ambrosio, già sindaco di Santeramo ed attuale consigliere di minoranza, alle parole del sindaco Baldassarre in merito all’esclusione della zona Pip di Santeramo dalle ZES, Zone economiche Speciali.

Ieri, infatti, si era appunto registrato un piccolo botta e risposta tra le parti, ovvero D'Ambrosio e Baldassarre.

«Ancora una volta – afferma D’Ambrosio - il sindaco Baldassarre dimostra di non conoscere la Città che amministra e soprattutto le realtà imprenditoriali di eccellenza santermane che operano da anni sui mercati internazionali. Ha infatti dichiarato a proposito delle ZES: "la Regione ha deciso in questa fase strategica di privilegiare aree industriali già consolidate e che vedono una grande vivacità nella importazione di materie prime ed esportazioni di prodotti finiti che utilizzino i porti e interporti pugliesi come hub logistici. Purtroppo l’area industriale e artigianale di Santeramo paga le conseguenze di una graduale desertificazione frutto di almeno 15 anni di disattenzione e miopia delle Amministrazioni comunali"».

«Si facesse un giro nella nostra zona Pip e zona industriale scoprirebbe delle realtà di cui essere fieri che avrebbero dovuto essere tutelate dalla sua Amministrazione comunale con una valida azione politica per l’inserimento nelle Zone Economiche Speciali presentando un valido dossier. Ma come si possono comporre dei dossier se non si conosce la realtà? Certamente non sa il Sindaco, che non vive e non viveva a Santeramo, che fino a pochi anni fa non avevamo neanche la zona PIP così urbanizzata e che ciò è stato fatto grazie alle Amministrazioni che lo hanno preceduto. Spero che qualcosa la faccia la Lui e la sua Amministrazione. Per ora vedo e sento solo parole, parole e parole e niente fatti» - conclude l’ex sindaco.

Lascia il tuo commento
commenti