Vita comunale

Nomina assessori, è già polemica

A distanza di poche ore, infatti, la giunta del neo sindaco è già sotto l’occhio del ciclone. Sin dalla mattinata circolavano voci legate a due dei tre nomi selezionati per far parte della giunta: Giuseppe Caponio e Rosa Colacicco

Politica
Santeramo giovedì 13 luglio 2017
di La Redazione
Il santino elettorale per le elezioni comunali del comune di Gioia del Colle del neo assessore Caponio © SanteramoLive.it

Montano le prime polemiche a seguito delle nomine dei primi 3 assessori della giunta Baldassarre.

A distanza di poche ore, infatti, la giunta del neo sindaco è già sotto l’occhio del ciclone.

Sin dalla mattinata circolavano voci legate a due dei tre nomi selezionati per far parte della giunta: Giuseppe Caponio e Rosa Colacicco.

Secondo quando si è appreso – ma anche successivamente constatato – il neo assessore all’agricoltura Caponio è stato candidato, nella scorsa tornata amministrativa del comune di Gioia, in una lista civica a supporto del candidato di centrodestra Giuseppe Gallo. "Colpa" del neo assessore non aver, probabilmente, informato i vertici locali pentastellati in quanto - stando a quanto si apprende - la sua partecipazione alla competizione elettorale comunale gioiese sarebbe causa di incompatibilità con il bando di selezione degli assessori lanciato durante la campagna elettorale dai "5 stelle".

Il neo assessore Rosa Colacicco ha, invece svolto un incarico assieme al fratello del sindaco, Michele Baldassarre (anch’esso docente universitario).

A confermare il tutto un post apparso sulla pagina Facebook del sindaco.

“Ho appena nominato gli assessori ed ecco che cominciano le polemiche. Il neo-assessore Giuseppe Caponio – scrive il sindaco Baldassarre su Facebook - ha partecipato come candidato non eletto in una lista civica chiamata "ora - idee e gioventù" alle comunali dello scorso anno nel Comune di Gioia del Colle e non a Santeramo!
Infatti per diventare Assessore non bisognava aver concorso come candidato in partiti che hanno partecipato a competizioni elettorali concorrenti al Movimento 5 Stelle a Santeramo”.

“Rosa colacicco ha fatto la "cultrice della materia" (attività, gratuita, di normale routine degli studenti universitari come lo era Rosa) con mio fratello Michele”.

“Dov'è lo scoop? In entrambi – si legge nel post apparso su Facebook - i casi a parlare sono i loro curriculum, dove, tra l'altro, è scritto chiaramente anche quello di cui vengono "accusati" Rosa e Giuseppe! A loro va tutta la mia stima. Sono dispiaciuto per chi sparla perché è tornato a casa ma noi vogliamo cambiare Santeramo”.

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette