Santeramo - mercoledì 11 gennaio 2017 Politica

Dopo la massiccia mole di neve dei giorni scorsi

Sospensione pagamenti fiscali per emergenza neve, la proposta al Senato

Presentato in Senato emendamento che fa propria la proposta lanciata ieri da Michele Di Gregorio (CoR)

Michele Di Gregorio © n.c.
di La Redazione

La richiesta di sospensione di tutte le scadenze fiscali, lanciata ieri da Michele Di Gregorio (dirigente locale dei CoR), arriva in Senato.

Il Sen. Luigi d'Ambrosio Lettieri (CoR), facendo proprio la proposta lanciata ieri, ha tempestivamente deposito al Senato un emendamento per chiedere la "sospensione di tutte le scadenze fiscali del prossimo 16 gennaio". 

“Caro Sindaco D'Amborsio – commenta Di Gregorio - è opportuno che Lei convochi con urgenza la Giunta comunale per adottare la Delibera con la quale si dichiara lo stato di "emergenza per calamità naturali" e si richieda, tra l'altro, la sospensione di tutte le scadenze fiscali del prossimo 16 gennaio insieme a quelle di natura "non fiscale" fino al 20 gennaio prossimo”.

“Invito – si legge nella nota inviata in Redazione - i rappresentanti di tutte le altre forze politiche a contattare i Parlamentari di proprio riferimento perché sostengano, oltre ogni schieramento di parte, l'emendamento presentato al Senato della Repubblica”.

A far propria la proposta anche Elbano De Nuccio, neo presidente dell'Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bari.

“Mi auguro che riusciamo a fare squadra nell'interesse dell'intera comunità santermana e non solo. L'emergenza neve resta, però la vita dei contribuenti e delle famiglie continua e, quindi, facciamo sentire concretamente il nostro interessamento”.

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
Chiudi Non visualizzare di nuovo