Lotta alla criminalità

Tenta la fuga alla guida di un autocarro rubato, arrestato pluripregiudicato di Santeramo

Il 48enne era alla guida, nella notte tra il 16 e 17 aprile, di un Fiat Doblò rubato. Intercettato dai Carabinieri ha cercato di dileguarsi con il mezzo e dopo averlo abbandonato ha tentato di fuggire nelle campagne

Cronaca
Santeramo mercoledì 19 aprile 2017
di La Redazione
ll pluripregiudicato santermano Angelo Raffaele Natuzzi © Carabinieri

I carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Massafra hanno arrestato in flagranza di reato, per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale e per ricettazione, il pluripregiudicato Angelo Raffaele Natuzzi, 48enne di Santeramo in Colle.

Nella notte tra il 16 e il 17 aprile, una pattuglia, durante un servizio di prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, ha intercettato sulla SS 100 all’altezza dell’agro del comune di Mottola (Ta), un autocarro Fiat Doblò con a bordo il 48enne che, alla vista dei militari, improvvisamente ha accelerato.

Gli operanti, insospettiti da tale atteggiamento, al fine di approfondire i controlli di Polizia, si sono posti all’inseguimento del veicolo; l’uomo per tutta risposta, per sottrarsi al controllo, dopo aver imboccato contro mano un raccordo stradale, ha abbandonato il mezzo e, approfittando dell’oscurità, ha tentato di dileguarsi a piedi nelle campagne circostanti, inseguito da un militare che, dopo aver percorso un lungo tragitto attraverso la macchia mediterranea, è riuscito ad individuare e bloccare il fuggitivo che ha opposto resistenza e violenza al militare.

Nell’autocarro in uso al 48enne, risultato oggetto di furto avvenuto a marzo a Putignano, c’era materiale vario di provenienza furtiva.

Natuzzi è stato dichiarato in stato di arresto per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e per ricettazione e, al termine delle formalità di rito, su disposizione del P.M. di turno Antonella De Luca, condotto presso la Casa Circondariale di Taranto. Il veicolo è stato restituito al legittimo proprietario, mentre il materiale è stato sequestrato in attesa di individuarne i proprietari e procedere alla restituzione.

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette