Dopo la massiccia mole di neve dei giorni scorsi

Vietato buttare i rifiuti nei cassonetti

Il divieto, disposto con ordinanza sindacale, si è reso necessario per fronteggiare una possibile emergenza sanitaria

Cronaca
Santeramo mercoledì 11 gennaio 2017
di La Redazione
I rifiuti nei cassonetti di Santeramo intasati per via dell'emergenza neve
I rifiuti nei cassonetti di Santeramo intasati per via dell'emergenza neve © SanteramoLive.it

Divieto assoluto di conferimento di ogni rifiuto nei cassonetti.

Il Sindaco ha emanato un’ordinanza (la n.3 del 2017) contingibile e urgente, riguardante il divieto di conferimento dei rifiuti, di qualsiasi tipologia e natura.

Dall’inizio delle pesanti nevicate dei giorni scorsi, infatti, risulta impossibile per gli operatori della nettezza urbana provvedere alla raccolta dei rifiuti.

Da giorni, infatti, i cassonetti e i bidoni della differenziata strabordano di rifiuti con gravi rischi per la sicurezza, l'igiene e la salute pubblica oltre ad intralciare le operazioni di rimozione della neve e ghiaccio ormai presenti da giorni sulle strade.

L’ordinanza sindacale, inoltre, prevede che il Comando di Polizia Locale assicuri una efficace attività di vigilanza e controllo dell’esecuzione del divieto e che, nei riguardi dei trasgressori, si procederà alla denuncia penale all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 650 del Codice Penale.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Victor ha scritto il 11 gennaio 2017 alle 20:38 :

    Lunedi riapre la mia azienda ma sono impossibilitato a recarmi al lavoro lunedi perche la strada e stracolma di neve e nessuno fa niente.domani andro dai vigili urbani per capire come ovviare al problema. Rispondi a Victor

  • ilcittadinocomune ha scritto il 11 gennaio 2017 alle 18:12 :

    Ha paura che gettino lui e la sua giunta nei bidoni? Perchè non provvede a come meglio liberare "veramente" le strade dalla neve e far raccogliere i rifiuti da chi di competenza. Ad oggi vedo ancora girare trattori a vuoto e le strade piene di neve. Rispondi a ilcittadinocomune

Le più commentate
Le più lette