Verso la differenziata "porta a porta"

Incontro sulla nuova gestione dei rifiuti, Il sindaco: «chi non ricicla dovrà apparire fuori moda»

Venerdì 16 febbraio al via la fase di transizione che si concluderà il 15 maggio. Dal 16 rimossi tutti i cassonetti e avvio della differenziata "porta a porta"

Attualità
Santeramo mercoledì 14 febbraio 2018
di La Redazione
Un'istantanea dell'incontro sull'avvio del nuovo servizio di raccolta rifiuti
Un'istantanea dell'incontro sull'avvio del nuovo servizio di raccolta rifiuti © Comune di Santeramo in Colle

Tanto interesse e partecipazione all’incontro pubblico organizzato dall’Amministrazione comunale lo scorso 12 gennaio.

Durante l’incontro l’Assessore all’Ambiente, Labarile ha fornito ai presenti le prime informazioni riguardanti il nuovo servizio di raccolta rifiuti e le azioni che l’azienda ASV S.p.A, nuovo gestore del servizio, effettuerà a partire dal 16 febbraio 2018.

L’Assessore ha prima illustrato quelli che sono i costi e le inefficienze dovute al vecchio servizio di raccolta per poi passare ad illustrare quello che prevede il nuovo contratto e quello che accadrà nei prossimi giorni.

«Dal 16 febbraio al 15 maggio – precisa l’Assessore all’Ambiente in una nota dell’amministrazione inviata in Redazione - ci sarà una fase di transizione che durerà 3 mesi, durante la quale i rifiuti urbani continueranno ad essere conferiti negli attuali cassonetti per la raccolta dell’indifferenziata, contestualmente la nuova azienda, oltre al servizio di raccolta stradale e igiene pubblica, provvederà a fornire ai cittadini i contenitori per la raccolta differenziata e dovrà avviare una campagna di sensibilizzazione e informazione organizzando eventi e iniziative pubbliche, opuscoli informativi, propaganda sui social e organi di informazione locale per preparare i cittadini, le attività commerciali e le aziende alla raccolta differenziata e porta a porta che raggiungerà anche le abitazioni di campagna e quelle poste fuori dal centro abitato dove attualmente non viene effettuato alcun servizio di raccolta rifiuti».

Sarà quindi il 16 maggio la data in cui saranno rimossi tutti i cassonetti dalle strade e finalmente anche a Santeramo avrà inizio la raccolta differenziata porta a porta.

«Quello che ci apprestiamo a vivere è un momento storico e cruciale per la nostra comunità – commenta il Sindaco Baldassarre intervenuto durante l’incontro – l’amministrazione comunale ha bisogno della collaborazione di tutti i cittadini che sarà fondamentale per portare il nuovo servizio a regime nel più breve tempo possibile raggiungendo percentuali di raccolta differenziata che, oltre ad inorgoglirci, darà un beneficio economico ed ambientale».

«Chi non ricicla – conclude Baldassarre - dovrà apparire fuori moda.

Lascia il tuo commento
commenti