Dopo la massiccia mole di neve dei giorni scorsi

Movimento "Riscatto Santeramo":«Vicini agli allevatori abbandonati nelle loro aziende»

Dura critica a seguito dei mancati interventi di soccorso per le famiglie di allevatori

Attualità
Santeramo mercoledì 11 gennaio 2017
di La Redazione
Allevamenti sommersi dalla neve
Allevamenti sommersi dalla neve © Giuseppe Caponio

“In questi giorni ci ha colpiti una incredibile ondata di maltempo con una epocale nevicata. Oltre ai disagi che la neve ha creato nel nostro paese e in tutti i paesi della murgia, abbiamo ricevuto molte richieste di aiuto da parte di allevatori del territorio santermano i quali sono rimasti isolati nelle loro masserie, alcuni anche senza corrente per giorni, con conseguenti danni per le loro produzioni, per i loro animali, per le strutture di ricovero dei suddetti, e soprattutto per la salute degli allevatori stessi. Il Movimento Riscatto Santeramo, dopo aver soccorso numerose famiglie di imprenditori agricoli, chiede alle istituzioni competenti il perché sia stata sottovalutata una previsione di nevicata abbondante e soprattutto perché non ci si è organizzati in maniera preventiva per affrontare una ipotetica emergenza”.

Ad affermarlo, in una nota, Movimento Riscatto, un movimento di agricoltori e allevatori presente anche a Santeramo.

Emblematico, nei giorni scorsi, infatti era stato il grido d'allarme lanciato da un allevatore, Giuseppe Caponio, rimasto bloccato nella sua masseria a ridosso dei territori di Santeramo e Altamura.

“Oltretutto dopo le molte, o per meglio dire troppe segnalazioni che i nostri allevatori hanno fatto telefonicamente alla protezione civile, alla polizia municipale, ai vigili del fuoco, alla Forestale e alla Prefettura durante la nevicata e nei giorni a seguire, vorremmo sapere il perché sono rimaste solo segnalazioni non ascoltate e perché nessuno ha avuto la prontezza di soccorrere le nostre famiglie di allevatori”.

“Questa – si legge nella nota - é l'ennesima prova che la nostra amministrazione comunale non riesce piu a gestire il comune di Santeramo e ha dato l'ennesimo schiaffo al settore agricolo, il quale é stato abbandonato a se stesso negli ultimi quattro anni.  A giorni ci saranno aggiornamenti sulla situazione di emergenza del settore agricolo”.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette