Agricoltura

Bollette consorzi di bonifica, i comuni di Santeramo e Gravina chiedono la sospensione dei pagamenti

I due comuni chiedono alla Regione di sospendere il pagamento dovuto dagli Agricoltori in quanto emessi in carenza del presupposto di mancanza di alcun beneficio diretto e specifico del fondo servito

Attualità
Santeramo domenica 14 febbraio 2016
di La Redazione
Consorzi di bonifica
Consorzi di bonifica © n.c.

La Giunta comunale di Santeramo e di Gravina in Puglia, d'intesa, hanno approvato una delibera di sostegno agli Agricoltori nel chiedere alla Regione Puglia la sospensione del pagamento del contributo, a carico degli Agricoltori, al Consorzio di Bonifica in quanto emessi in carenza del presupposto di mancanza di alcun beneficio diretto e specifico del fondo servito.

«Abbiamo invitato tutti i Comuni del comprensorio a fare altrettanto» - afferma il sindaco di Santeramo, Michele D’Ambrosio dandone comunicazione.

«Abbiamo voluto accogliere le richieste dei nostri Concittadini impegnati in Agricoltura e delle loro Organizzazioni di Categoria in considerazione del fatto che i richiesti contributi dovrebbero essere destinati alla manutenzione delle opere di bonifica che dovrebbero portare ad un diretto e specifico servizio ai fondi. Ci viene segnalata la carenza di questo servizio».

«Si chiede – commenta ancora D’Ambrosio - nel nostro deliberato la sospensione dei pagamenti, ma si sollecita anche un piano industriale serio e puntuale di intervento di manutenzione delle opere di bonifica al servizio dell'agricoltura della nostra Agricoltura».

«Inviamo con urgenza questa nostra delibera all'assessorato all'Agricoltura della Regione Puglia».

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette