Attività amministrativa

​Palavitulli, la giunta approva un atto di indirizzo per l’esternalizzazione della gestione e della

Con la deliberazione n. 94 l’organo esecutivo comunale vuole demandare la gestione dell’impianto sportivo a terzi. Prevista anche la possibilità di ampliarne il parquet

Attualità
Santeramo mercoledì 13 settembre 2017
di La Redazione
La Murgia Basket sul parquet del Palavitulli
La Murgia Basket sul parquet del Palavitulli © Murgia Basket

Far gestire, da soggetti terzi, il Palavitulli.

È questo, in buona sostanza, quanto stabilito dalla Giunta comunale con propria deliberazione n. 94 del 1° settembre scorso.

La delibera, presentata su iniziativa dell’assessore allo Sport Caggiano, prevede infatti che con il servizio di gestione e custodia e relativi lavori di ampliamento campo sia possibile non solo un “un miglior rapporto costo/benefici nella gestione ed utilizzo dell’impianto sportivo, di promuovere l’attività sportiva sia a livello amatoriale, sia agonistico in dimensione anche nazionale ed internazionale, riservando all’A.C. la manutenzione straordinaria, la regolamentazione degli aspetti finanziari per quanto attiene il limite delle tariffe d’ uso” ma allo stesso tempo provvedere ai lavori – non attualmente realizzabili con risorse proprie del comune di Santeramo - di ampiamenti del parquet di gioco così da renderlo regolare per lo svolgimento dei campionati di Basket di valenza Nazionale.

Secondo l’atto di indirizzo approvato dall’organo esecutivo comunale “esternalizzare a terzi la gestione dell’impianto in parola è da ritenersi la forma di gestione più vantaggiosa in termini di sintesi fra efficacia ed efficienza e diventa anche l’occasione per ridefinire il piano di valorizzazione del medesimo, le necessità manutentive e gestionali dell’impianto in oggetto non solamente in termini economici, ma soprattutto in termini di qualità degli interventi”.

La “palla” ora passerà al dirigente del Settore “Servizi socio-culturali” cui sarà demandata la responsabilità del procedimento e la concretizzazione dell’atto di indirizzo con l’adozione di tutti gli atti consequenziali di competenza.

Con buona probabilità, però, la questione “esternalizzazione” diverrà oggetto anche di discussione in consiglio comunale essendo il Palavitulli un impianto sportivo di proprietà comunale (facente parte del patrimonio indisponibile del comune) e pertanto l’organo consiliare – data la sua competenza esclusiva sulla gestione del patrimonio – verrà chiamato in causa.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette